Home 9 Legale 9 Raccomandata con codice 618

Raccomandata con codice 618

by | Ott 7, 2020 | Legale | 0 comments

Le raccomandate con codice 618 sono delle raccomandate spedite normalmente da istituti bancari o creditizi, finanziare comprese. All’interno di queste raccomandate possono essere presenti documenti e comunicazioni da parte degli istituti. In altri casi, la raccomandata può contenere bancomat, carte di credito o qualsiasi altro apparecchio possa servire per operare i servizi finanziari. Ad esempio, codici per generare Token/OTP oppure strumenti per la firma digitale.

Gli istituti di credito sono obbligati a utilizzare le raccomandate per qualsiasi comunicazione riguardi adeguamenti del contratto, ad esempio il cambio del tasso di interessi è un tipo di attività che prevede l’obbligo di comunicazione scritta.

Cosa contengono le raccomandate con codice 618?

  • Comunicazioni dalla banca o dall’istituto di credito (conto corrente, estratto conto, informazioni sul prestito).
  • Comunicazioni relative al blocco della carta di credito/carta di debito o riemissione nuovo PIN.
  • Contratti o variazioni di contratto.

Giacenza

Può capitare che una di queste raccomandate finisca in giacenza. La giacenza avviene quando per due giorni lavorativi di fila l’incaricato postale non riesce a raggiungere, e far firmare, il destinatario. In questo caso il postino lascia un avviso con un codice. Quando il codice termina con 618 è molto probabile che la raccomandata contenga uno dei documenti sopra menzionati.

Quanto dura la giacenza? Normalmente dopo la prima spedizione, Poste Italiane ritenta, o una azienda delegata, la consegna il giorno successivo. Le informazioni sulla giacenza, sullo svincolo e sul ritiro della raccomandata sono disponibili nel foglietto che il portalettere lascia nei pressi dell’abitazione. Il tempo massimo è, di solito, pari a 30 giorni dall’inizio della giacenza.

Attenzione

La raccomandata è sempre un atto con pieno valore legale. Il mancato ritiro, di fatto, non annulla l’atto. Secondo la Legge, la comunicazione e la raccomandata stessa è accettata e valida anche in caso di mancato ritiro e/o ritorno al mittente.

Questo vuol dire che anche se non viene ritirata una raccomandata s’intende legalmente valida.

Mancato ritiro di una raccomandata 618

Visualizza articolo

A cosa va incontro chi non ritira una raccomandata avente un codice 618? Dal punto di vista legale, il non ritiro equivale alla consegna. La notifica, infatti, è operativa anche quando l’interessato non si presenta a ritirare la raccomandata.

È possibile non ritirare una raccomandata con codice 618?  La risposta è sì: è possibile. Le informazioni in essa presenti potrebbero tuttavia servire per accedere al proprio conto corrente oppure potrebbero contenere importanti comunicazioni.

Delega

Al pari delle altre raccomandate è possibile delegare una persona per il ritiro. Sarà necessario compilare lo spazio nel bigliettino per delegare un fiduciario. In alternativa, è possibile creare un modello di delega generica. In caso di mancanza del bigliettino originale, cioè la ricevuta di mancata consegna, è possibile delegare per iscritto il soggetto tramite un modello generico di delega.

Domande frequenti

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinque consigli per far durare di più il motore

Cinque consigli per far durare di più il motore

Il motore di una automobile è un elemento molto complesso che rappresenta il risultato di altissimi livelli di ingegneria. Negli ultimi decenni la potenza dei motori è aumentata, e anche di molto, pur mantenendo cilindrate inferiori. Al tempo stesso, ogni motore di...

Finanziarie e prestiti, la rata con pochi soldi

Finanziarie e prestiti, la rata con pochi soldi

Con la recente crisi economica sempre più persone si sono trovate costrette a chiedere in prestito soldi alla banca o alla finanziaria, sia per acquistare beni sia per pagare altri debiti. Il meccanismo è ben conosciuto: di fronte alle difficoltà si tende a...

Riscaldare il motore prima della partenza

Riscaldare il motore prima della partenza

È opinione comune che, nelle automobili, riscaldare il motore lasciandolo girare al minimo abbia effetti benefici. In particolare, l'accensione del motore per qualche minuto - secondo questa teoria - permette al motore di lubrificarsi e di avere meno stress meccanico...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: