Home 9 Legale 9 Responsabilità vettoriale: quando il corriere smarrisce la merce

Responsabilità vettoriale: quando il corriere smarrisce la merce

by | Nov 18, 2020 | Legale | 0 comments

A volte capita che la merce affidata al corriere venga smarrita, danneggiata oppure rubata. In questi casi, cosa si fa? La legge in merito parla chiaro e stabilisce con precisione chi possa chiedere un rimborso e, salvo altri accordi, a quanto lo stesso ammomnti.

Il rapporto tra chi spedisce, chi trasporta e chi riceve è regolamentato dall’articolo 1696 del Codice Civile, meglio conosciuto come legge vettoriale. In base a quanto scritto, il corriere è responsabile della merce fino alla consegna al cliente. In questo frangente i beni sono ancora di proprietà di chi ha spedito.

Questa considerazione si traduce in un aspetto tecnico di fondamentale importanza. Può richiedere un rimborso (e anche la modifica di qualsiasi elemento contrattuale) soltanto chi spedisce e non chi riceve. Il cliente, ad esempio colui che aspetta un pacco da qualsiasi servizio di vendita online, è sostanzialmente un soggetto passivo durante tutto il transito della merce.

Risarcimento, a quanto ammonta?

Il calcolo del risarcimento rappresenta un’operazione molto facile da compiere. Per legge, chi spedisce, ha diritto al risarcimento o rimborso vettoriale che si quantifica in un euro per kg di merce. Il valore è ovviamente basso, anche perché basti pensare al costo di un telefono cellulare che pesa poche centinaia di grammi.

Per questo motivo intervengono in ausilio le assicurazioni aggiuntive che possono coprire, dietro pagamento di un corrispettivo, qualsiasi sinistro possa accadere alla spedizione.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinque consigli per far durare di più il motore

Cinque consigli per far durare di più il motore

Il motore di una automobile è un elemento molto complesso che rappresenta il risultato di altissimi livelli di ingegneria. Negli ultimi decenni la potenza dei motori è aumentata, e anche di molto, pur mantenendo cilindrate inferiori. Al tempo stesso, ogni motore di...

Finanziarie e prestiti, la rata con pochi soldi

Finanziarie e prestiti, la rata con pochi soldi

Con la recente crisi economica sempre più persone si sono trovate costrette a chiedere in prestito soldi alla banca o alla finanziaria, sia per acquistare beni sia per pagare altri debiti. Il meccanismo è ben conosciuto: di fronte alle difficoltà si tende a...

Riscaldare il motore prima della partenza

Riscaldare il motore prima della partenza

È opinione comune che, nelle automobili, riscaldare il motore lasciandolo girare al minimo abbia effetti benefici. In particolare, l'accensione del motore per qualche minuto - secondo questa teoria - permette al motore di lubrificarsi e di avere meno stress meccanico...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: