Garanzia e spese di spedizione

by | Dic 6, 2020 | Legale | 0 comments

Se un articolo è guasto e coperto da garanzia chi paga le spese di spedizione? Lo scenario è il seguente: un articolo regolarmente acquistato si rompe nel periodo di garanzia che, per legge, non può essere inferiore ai 24 mesi a meno che non ci siano altri presupposti tali da considerarlo bene soggetto a normale usura. Il venditore è colui che, direttamente, ne risponde e ha l’obbligo di ricevere la merce e spedirla al produttore il quale provvederà alla riparazione o alla sostituzione.

Questa procedura comporta la spedizione dell’articolo difettoso presso la sede operativa del venditore oppure del produttore con un costo che, per legge, deve ricadere su chi ha venduto l’articolo. In altre parole, se l’articolo è in garanzia, le spese di spedizione per la riparazione sono sempre a carico del venditore.

Richiesta di contributo spese

Alcune aziende richiedono un contributo spese per ritirare l’articolo difettoso presso la propria abitazione oppure chiedono di inviare a propria cura la merce presso l’indirizzo selezionato. Questa procedura è del tutto scorretta e va immediatamente segnalata. Qualora le spese fossero già state anticipate il venditore è tenuto al rimborso. Se il venditore non volesse né rimborsare né farsi carico delle spese è necessario informarlo preventivamente tramite raccomandata R/R oppure tramite invio di PEC.

Riferimenti normativi

Il principale riferimento normativo che regola le spese di spedizione in garanzia è rappresentato dalla normativa europea. Nella stessa si definisce in modo chiaro il ruolo del venditore e l’obbligo di ritirare il bene difettoso, e provvedere alla riparazione o sostituzione, senza alcuna spesa per l’utilizzatore.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Patente ritirata, è possibile guidare per una emergenza?

Patente ritirata, è possibile guidare per una emergenza?

La domanda è questa: è possibile guidare con la patente ritirata a causa di una emergenza, ad esempio per recarsi all'ospedale? La patente ritirata, ed è facile comprenderlo, in linea teorica non permette di guidare alcun mezzo. Esistono delle situazioni per le quali...

Sostituire l’olio al cambio automatico

Sostituire l’olio al cambio automatico

La domanda è semplice: al cambio automatico va sostituito l'olio? La risposta è chiara: sì, al cambio automatico va eseguita la regolare manutenzione. Il tagliando deve essere compatibile con le specifiche fornite dalla casa madre, sia in termini di tipo d'olio da...

Risparmio idrico: come risparmiare sull’acqua e sulla plastica

Risparmio idrico: come risparmiare sull’acqua e sulla plastica

Dobbiamo bere almeno due litri d'acqua al giorno. Questa regola è ben conosciuta e ci permette di rimanere in salute. Il nostro organismo ha bisogno di tanta acqua per rimanere vitale; il prezioso liquido, infatti, costituisce circa il 60% dell'intera composizione del...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: