Atti giudiziari e raccomandata con codice 788

by | Lug 23, 2020 | Legale | 10 comments

Gli atti giudiziari rappresentano uno strumento di comunicazione molto comune. Sono utilizzati da Enti appartenenti allo Stato (Comune, Tribunale, Procura) e altri enti. Attraverso essi è possibile notificare a un soggetto privato oppure a una azienda delle comunicazioni di carattere legale. Cosa comporta il ricevimento di una raccomandata 788 contenente un atto giudiziario? Il ricevimento di un atto giudiziario, tuttavia, non è necessariamente qualcosa di preoccupante poiché, nella maggior parte dei casi, potrebbe essere una semplice notifica.

A differenza di altri tipi di raccomandata, ad esempio la raccomandata con codice 618, una raccomandata 788 è più importante poiché può contenere comunicazioni importanti.

Una lista degli atti che possono essere stati notificati tramite raccomandata legale è la seguente:

  • Multa.
  • Comunicazioni da parte del Tribunale Civile o del Tribunale Penale per cause in essere.
  • Atto di citazione.
  • Atto di richiesta generica di un Tribunale (ad esempio per testimoniare).
  • Decreti ingiuntivi.
Atti giudiziari con avviso che inizia per codice 788,
La maggior parte delle volte, una raccomandata con codice 788 contenente atti giudiziari, riguarda atti relativi a multe, verbali oppure accertamenti di tipo finanziario. In questo caso il mittente è rappresentato dai soggetti operativi abilitati a farlo. Un esempio? L’agenzia delle Entrate è solita inviare questo tipo di comunicazioni.

Per quanto riguarda la consegna è importante stabilire che l’atto va notificato al diretto interessato. Qualora lo stesso non fosse presente, il postino lascia un preavviso nella cassetta delle lettere. Tutti i preavvisi hanno un codice univoco che ne permette la tranciabilità.

Raccomandata 788, chi la manda? Potrebbe essere un ente pubblico, oppure la notifica di una sanzione amministrativa che deriva da una multa (codice della strada).

Codice che inizia con 788

Gli atti che, come codice, hanno 788 sono relativi, nella maggior parte dei casi, ad accertamenti stradali oppure a verifiche in essere sulla posizione fiscale degli immobili o delle vetture.

C’è da preoccuparsi? La maggior parte delle volte no. Questo tipo di notifica è generalmente associata a comunicazioni di verbali. In alcuni casi, tuttavia potrebbero essere comunicazioni meno gravi ma altrettanto importanti, come ad esempio quelle relative a variazioni dell’ambito immobiliare.

Rintracciare il mittente

Per rintracciare il mittente di una raccomandata 788 o, in genere, il mittente che ha inviato gli atti giudiziari è possibile inserire il codice presente nella ricevuta di mancata consegna sul sistema tracking di poste italiane.

Tramite l’analisi del mittente è possibile avere qualche indizio in più su cosa possa contenere la comunicazione anche se, ovviamente, non è possibile con precisione stabilirne il contenuto.

Giacenza e ritiro

Qualsiasi atto giudiziario si intende automaticamente notificato anche se non ritirato. In questo modo lo stato si “autotutela”. Qualora l’atto non fosse ritirato si intende automaticamente notificato al destinatario.

I termini di giacenza sono di 180 giorni nei quali il destinatario può ritirare il cosiddetto plico presso l’ufficio postale designato.

Mancato ritiro e valore legale

Attenzione: il mancato ritiro di una raccomandata o degli atti giudiziari e l’eventuale ritorno al mittente non fa decadere il valore legale della stessa. La raccomandata, infatti, si intende consegnata già dal primo tentativo. La notifica di consegna, in altre parole, è un atto a valore legale che valida il contenuto della raccomandata e, in alcuni casi, interrompe i termini di prescrizione.

Molte persone commettono l’errore di non ritirare le raccomandate a carattere legale. Ritenere che, in questo modo, si possa annullare il valore delle stesse è un errore grave.

Delega per il ritiro

Gli atti giudiziari possono essere ritirati tramite delega. In questo caso, è sufficiente compilare il tagliando lasciato dal portalettere oppure fornire al delegato una delega con firma.

Nella delega sono necessari i seguenti elementi:

  • Intestazione e definizione chiara della delega.
  • Dati completi del delegante, cioè della persona alla quale l’atto giudiziario è destinato. Nome, cognome, data di nascita, codice fiscale (o partita IVA per le aziende), titolo aziendale, residenza completa.
  • Dati completi del delegato, cioè della persona che ritirerà l’atto giudiziario. Sono identici ai dati necessari per il delegante.
  • Fotocopia di un documento valido del delegato e del delegante.
  • Dati di consegna dell’atto giudiziario: numero della raccomandata, ufficio di provenienza e numero della spedizione.

Bigliettino perso

Cosa fare se si è perso il biglietto di notifica di mancata consegna dell’atto giudiziario? La posta, o l’equivalente società privata, potrebbe non consegnare l’atto. In questo caso è opportuno dare comunicazione scritta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno/PEC chiedendo lo svincolo di qualsiasi giacenza in essere presso l’ufficio postale di riferimento.

10 Comments

  1. Giorgio Cattelan

    Buongiorno,
    grazie per le informazioni descritte riguardo i codici su avviso giacenza raccomandata.

    Reply
    • comproerisparmio

      Grazie a Lei Giorgio,
      torni sul portale, troverà sempre nuovi contenuti.

      Reply
  2. gerardo

    salve buon pomeriggio. vorrei porre alla vostra attenzione quanto segue..se qualcuno puo’ darmi indizazione in merito.. questa mattina rincasando nella buca delle lettere trovo una ricevuta di giacenza per una raccomandata con cod 788 intestata a mio padre. questa cosa sara’ una cosa vecchia perche’ mio padre e’ deceduto 6 anni fa..adesso non so cosa devo fare.anche perche’ non posso ritirare raccomandata al suo posto..ringrazio chi sapra’ rispondermi ..

    Reply
    • AB

      Se è figlio e ha accettato l’eredità, succede al defunto, quindi subentra in tutti i rapporti di suo padre, dovrebbe però portare alle Poste almeno la dichiarazione di successione.
      Trattandosi di una raccomandata con codice 788 può trattarsi, come leggo, di multe, verbali o accertamenti fiscali, quindi atti di riscossione tributi o sanzioni amministrative, per le quali il termine di prescrizione è di 5 anni, se suo padre è deceduto 6 anni fa, il credito è prescritto, e non si ha più diritto a riscuotere.
      Tuttavia la prescrizione deve essere fatta valere dall’interessato, diversamente la procedura di riscossione prosegue e potrebbe aggredire il patrimonio di suo padre, che è passato a lei, a seconda di come e se ha accettato l’eredità, e se l’accettazione non è stata con beneficio di inventario potrebbero aggredire anche il suo proprio patrimonio, se invece lei ha rinunciato all’eredità il problema non si pone, perché non subentra in alcun rapporto del deceduto.
      La notifica di per sé non è valida, perché le notifiche a persona deceduta sono valide se eseguite all’indirizzo del defunto entro un anno dal decesso.
      Tutto questo, tuttavia, non determina che gli enti di riscossione non proseguano, perché sino a che non viene comunicato il decesso con tutte le contestazioni sopra dette, possono non saperlo, e la notifica non ritirata si perfeziona comunque.
      In conclusione le conviene andare all’ufficio postale dichiarando e dimostrando il proprio titolo di erede se ha accettato l’eredità, per tutelare il suo patrimonio e quello degli altri eredi, se ha rinunciato non si muova e non ritiri nulla, perché non potranno arrecarle alcun danno, potrà far valere la rinuncia in qualunque momento.
      Saluti.

      Reply
  3. Gabriele

    Ho ricevuto una Raccomandata che iniza con 788 atti giudiziari (e poi a seguire gli altri numeri del Tracking)
    Dovevo fare lo scrutatore per il referendum di fine Settembre ,e non mi sono presentato ,potrebbe essere la sanzione ?

    E sto anche ristrutturando casa ,forse qualcosa del Catasto ,o Agenzia delle Entrate?

    Grazie mille

    Reply
  4. Gabriele

    Buongiorno ,
    Ho ricevuto uan raccomandata 788(con i relativi seguenti numeri per il tracking)atti giudiziari .
    Possibile che essendo io stato disignato scrutatore ,per il referendum di fine settembre, e di non essermi presentato possa essere la sanzione?
    Oppure stando ristrutturando casa ,ed aver aggiunto un bagnetto alla costruzione originale ,un qualche accertamento, o rivalutazione immobile ?
    Grazie mille

    Reply
  5. Elisa

    Buonasera
    Ieri mi e’ arrivato un avviso di giacenza da bologna.
    Codice 788
    Non so cosa possa essere.
    Potete aiutarmi?
    Grazie

    Reply
  6. Lorenza

    Buon giorno. Mi è arrivato una raccomandata atti giudiziari con788 CMP Napoli cosa potrebbe essere

    Reply
    • comproerisparmio

      Buongiorno Lorenza, potrebbe essere semplicemente un avviso che la riguarda. Ad esempio una semplice multa non pagata o una notifica di multa.

      Reply
  7. Martina

    buongiorno a tutti, ho ricevuto una raccomandata 788 da Pescara CP, si tratta di un accertamento dell’Agenzia delle Entrate, tra l’altro un “doppione” perchè avevo già chiuso la contestazione (a mio favore) nel 2020 in pieno Covid, ma probabilmente vogliono ribadire il concetto…

    Reply

Trackbacks/Pingbacks

  1. Raccomandata "market" - Compro e Risparmio - […] una raccomandata market? In un precedente articolo abbiamo illustrato il significato di raccomandata con codice 788. In questo articolo,…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni

L'esercizio arbitrario delle proprie ragioni è un reato che fa capo all'articolo 393 del codice penale. Rappresenta un tipo di delitto che si configura quando un soggetto, nel tentativo di far valere le proprie ragioni (reali, presunte o inesistenti) minaccia o...

Patente ritirata, è possibile guidare per una emergenza?

Patente ritirata, è possibile guidare per una emergenza?

La domanda è questa: è possibile guidare con la patente ritirata a causa di una emergenza, ad esempio per recarsi all'ospedale? La patente ritirata, ed è facile comprenderlo, in linea teorica non permette di guidare alcun mezzo. Esistono delle situazioni per le quali...

Sostituire l’olio al cambio automatico

Sostituire l’olio al cambio automatico

La domanda è semplice: al cambio automatico va sostituito l'olio? La risposta è chiara: sì, al cambio automatico va eseguita la regolare manutenzione. Il tagliando deve essere compatibile con le specifiche fornite dalla casa madre, sia in termini di tipo d'olio da...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: